Benvenuto nella Rete Civica del Comune di Bibbiano(RE) - clicca per andare alla home page
motore di ricerca

Il Comune

Sindaco, Giunta, Consiglio ...e altre informazioni. Entra in:  Il Comune

Il Territorio

Informazioni sul territorio di Bibbiano Entra in:  Il Territorio

Servizi Online

MODULISTICA, sportelli informativi, casa, ambiente, tributi, sport, territorio... Entra in:  Servizi Online

Commercio su aree pubbliche in forma itinerante

Dove e quando

Ufficio Commercio - Attività Produttive

Piazza Damiano Chiesa, 2 - Secondo Piano

Tel 0522 253.202
Fax 0522 882354
ufficio.commercio@comune.bibbiano.re.it

Dal lunedì al venerdì dalle 8:30 alle 13:00

Descrizione 

L'autorizzazione per esercitare il commercio su area pubblica dei prodotti del settore alimentare e non alimentare in forma itinerante, ai sensi del D.LGS. N. 114 DEL 31.03.1998 (Decreto Bersani) e della LEGGE REGIONALE 12 del 26.06.1999, può essere richiesta da persone fisiche o da società di persone regolarmente costituite secondo le norme vigenti.

La domanda per un nuovo rilascio o per il subingresso, da parte del titolare o del legale rappresentante della Ditta interessata, deve essere presentata nel Comune di residenza del titolare/legale rappresentate. Per quanto riguarda il Comune di Bibbiano, deve essere redatta su apposita modulistica e deve contenere le seguenti indicazioni:

  • Generalità complete del richiedente (Cognome e nome, data e luogo di nascita, residenza);

  • Ragione Sociale o denominazione, sede legale dell’impresa (Ditta Individuale/Società);

  • Codice fiscale e P.IVA;

  • recapito telefonico;

  • il settore merceologico dell’esercizio (alimentari o non alimentare);

  • indicazione delle autorizzazione sanitaria o del nulla - osta sanitario (per la vendita di prodotti del settore alimentare);

  • nel caso di subingresso, gli estremi del precedente titolare dell'autorizzazione.

 

A seguito della domanda l'ufficio ricevente verifica la veridicità di tutte le dichiarazioni ivi contenute. Nel caso in cui venga riscontrata l’assenza di alcune delle condizioni previste dalla legge per lo svolgimento dell’attività, ne viene data comunicazione all’interessato che potrà iniziare lo svolgimento dell’attività solo a regolarizzazione avvenuta. Inoltre prima di iniziare l’attività l’operatore deve regolarizzare la propria posizione fiscale ed entro 30 giorni dalla data del rilascio dell’autorizzazione è tenuto a dichiarare l’inizio attività al Registro delle Imprese di Reggio Emilia;

L'operatore in possesso di autorizzazione per il commercio su aree pubbliche in forma itinerante deve aggiornare il titolo autorizzatorio entro 180 giorni nel caso trasferisca la residenza o la sede legale.

L’autorizzazione all’esercizio dell’attività di vendita sulle aree pubbliche dei prodotti alimentari abilita anche alla somministrazione dei medesimi se il titolare risulta in possesso dei requisiti prescritti per l’una e l’altra attività. L’abilitazione alla somministrazione deve risultare da apposita annotazione sul titolo autorizzatorio.

L’autorizzazione all’esercizio dell’attività di vendita sulle aree pubbliche in forma itinerante consente:

  • la partecipazione alle fiere che si svolgono nell’ambito della regione cui appartiene il comune che ha rilasciato l’autorizzazione;

  • la partecipazione alle fiere in tutta Italia;

  • la vendita al domicilio del consumatore nonché nei locali ove il consumatore si trovi per motivi di lavoro, di studio o di cura, di intrattenimento e svago; 

  • il commercio itinerante in altre regioni, salvo divieti previsti dalle specifiche leggi regionali;

  • la partecipazione alla spunta nei mercati della regione di rilascio;

 

L’autorizzazione viene revocata qualora l’operatore non inizi l’attività entro sei mesi dalla data dell’avvenuto rilascio, fatta salva la facoltà per il Comune di concedere una proroga, non superiore a sei mesi per comprovata necessità dell’interessato.


Il commercio su area pubblica in forma itinerante non può essere esercitato nelle vie e piazze interdette dall’Amministrazione Comunale.

Requisiti di accesso

Chi presenta la domanda deve essere in possesso dei requisiti morali previsti dall’art. 5 del D.LGS. 114/98: NON possono esercitare l’attività commerciale salvo che non abbiano ottenuto la riabilitazione:

  • coloro che sono stati dichiarati falliti;

  • coloro che hanno riportato una condanna, con sentenza passata in giudicato, per delitto non colposo per il quale è prevista una pena detentiva non inferiore nel minimo a tre anni, sempre che sia stata applicata, in concreto, una pena superiore al minimo edittale; 

  • coloro che hanno riportato una condanna a pena detentiva, accertata con sentenza passata in giudicato, per uno dei delitti di cui al titolo II e VIII del libro II del codice penale, ovvero di ricettazione, riciclaggio, emissione di assegni a vuoto, insolvenza fraudolenta, bancarotta fraudolenta, usura, sequestro di persona a scopo di estorsione, rapina; 

  • coloro che hanno riportato due o più condanne a pena detentiva o a pena pecuniaria, nel quinquennio precedente all’inizio dell’esercizio dell’attività, accertate con sentenza passata in giudicato per uno dei delitti previsti dagli articolo 442, 444, 513, 51-bis, 515, 516 e 517 del codice penale, o per delitti di frode nella preparazione o nel commercio degli alimenti, previsti da leggi speciali; 

  • coloro che sono sottoposti ad una delle misure di prevenzione di cui alla legge 27 dicembre 1956, n. 1423, o nei cui confronti sia stata applicata una delle misure previste dalla legge 31 maggio 1965, n. 575, ovvero siano stati dichiarati delinquenti abituali, professionali o per tendenza.


Chi intende esercitare un’attività di commercio su aree pubbliche con posto fisso di tipo ALIMENTARE, inoltre deve possedere i requisiti professionali previsti dall’art. 5 comma 5 del D.LGS 114/98:

  • aver frequentato con esito positivo un corso professionale per il commercio relativo al settore merceologico alimentare, istituito o riconosciuto dalla Regione o dalle province autonome di Trento e Bolzano;

OPPURE

  • aver esercitato in proprio per almeno due anni nell’ultimo quinquennio l’attività di vendita all’ingrosso o al dettaglio di prodotti alimentari;

OPPURE

  • avere prestato la propria opera, per almeno due anni nell’ultimo quinquennio, presso imprese esercenti l’attività nel settore alimentare, in qualità di dipendente qualificato addetto alla vendita o all’amministrazione o, se trattasi di coniuge o parente o affine, entro il terzo grado dell’imprenditore, in qualità di coadiutore familiare, comprovata dall’iscrizione all’INPS;

OPPURE

  • di essere stato iscritto nell’ultimo quinquennio al Registro Esercenti il Commercio di cui alla legge 11/06/1971 n. 426 per uno dei gruppi merceologici individuati dalle lettere a), b) e c) dell’articolo 12, comma 2, del decreto ministeriale 4 agosto 1988 n. 375.)

Chi intende attivare un negozio per la vendita di occhiali da vista (NEGOZIO DI OTTICA) deve possedere il diploma di ottico, registrato presso l’AUSL e deve allegarlo alla comunicazione.

Documentazione necessaria

In caso di ditta individuale è necessario solo compilare la domanda di autorizzazione. Nel caso in cui la firma sulla domanda non venga apposta davanti al funzionario addetto, sarà necessaria copia fotostatica della carta di identità in corso di validità.
Nel caso in cui l’autorizzazione venga richiesta da una Società viene richiesto fotocopia dell’atto costitutivo della società debitamente registrato.

Modalità di richiesta e di erogazione

Il rilascio dell’autorizzazione avviene dopo 30 giorni, salvo interruzione nei casi di irregolarità o incompletezza.

Nome Responsabile

Dott.ssa Silvia Ramolini

Normativa di riferimento

D. Lgs. n° 114 del 31/03/1998
Legge Regionale n° 12 del 26/06/1999

 

Calendario Eventi
<< aprile 2021 <<
L M M G V S D
      1 2 3 4
5 6 7 8 9 10 11
12 13 14 15 16 17 18
19 20 21 22 23 24 25
26 27 28 29 30    
             
Comune di
Bibbiano
Indirizzo: Piazza Damiano Chiesa, 2 - 42021 Bibbiano (RE)
telefono: 0522.253211 fax: 0522.882354 P.Iva: 00452960354
Posta elettronica certificata (PEC) bibbiano@cert.provincia.re.it e-mail: urp@comune.bibbiano.re.it
IBAN Tesoreria Comunale IT96S0200866160000104699008
Portale internet realizzato da Progetti di Impresa srl © 2014