Benvenuto nella Rete Civica del Comune di Bibbiano(RE) - clicca per andare alla home page
motore di ricerca

Il Comune

Sindaco, Giunta, Consiglio ...e altre informazioni. Entra in:  Il Comune

Il Territorio

Informazioni sul territorio di Bibbiano Entra in:  Il Territorio

Servizi Online

MODULISTICA, sportelli informativi, casa, ambiente, tributi, sport, territorio... Entra in:  Servizi Online

dettaglio della notizia

Questa è la pagina di approfondimento della notizia che hai scelto.

PROVVEDIMENTI PER L'EMERGENZA EPIDEMIOLOGICA - MISURE ANTI COVID - 19

notizia pubblicata in data : sabato 19 dicembre 2020

NEWS:

Il Consiglio dei Ministri n.19/2021 del 17 maggio ha approvato un nuovo decreto legge che introduce misure urgenti relative all’emergenza epidemiologica da COVID-19.

In considerazione dell’andamento della curva epidemiologica e dello stato di attuazione del piano vaccinale, il testo modifica i parametri di ingresso nelle “zone colorate”, secondo criteri proposti dal Ministero della salute, in modo che assumano principale rilievo l’incidenza dei contagi rispetto alla popolazione complessiva nonché il tasso di occupazione dei posti letto in area medica e in terapia intensiva.

Inoltre, nelle “zone gialle” si prevedono rilevanti, ancorché graduali, modifiche.

Informazioni utili

COPRIFUOCO  spostamento immediato alle ore 23 (dal giorno di entrata in vigore del decreto)
dal 7 giugno 2021, spostamento alle ore 24.
dal 21 giugno verrà abolito
 
ZONA BIANCA dal 1° giugno Friuli Venezia Giulia, Molise e Sardegna in zona bianca; dal 7 giugno anche Abruzzo, Veneto e Liguria entreranno in zona bianca;
nelle regioni in zona bianca non c'è coprifuoco
 
RISTORANTI dal 1° giugno i ristoranti e i bar potranno aprire a pranzo e a cena anche al chiuso.
 
MANIFESTAZIONI SPORTIVE dal 1° giugno all’aperto e dal 1° luglio al chiuso, sarà consentita la presenza di pubblico, nei limiti già previsti (25 per cento della capienza massima, con il limite di 1.000 persone all’aperto e 500 al chiuso), per tutte le competizioni o eventi sportivi (non solo a quelli di interesse nazionale).
 
PALESTRE E PISCINE aperture delle palestre anticipata al 24 maggio 2021;
apertura piscine al chiuso dal 1° luglio 2021;
dal 15 maggio 2021 sono aperti al pubblico le piscine all’aperto e gli stabilimenti balneari.
 
BAR dal 1° giugno sarà possibile consumare cibi e bevande all’interno dei locali anche oltre le 18.00, fino all’orario di chiusura previsto dalle norme sugli spostamenti.
 
CENTRI COMMERCIALI E MERCATI gli esercizi commerciali in mercati e centri commerciali, gallerie e parchi commerciali nelle giornate festive e prefestive riapriranno dal 22 maggio.
 
MATRIMONI, RICEVIMENTI, DISCOTECHE, CORSI DI FORMAZIONE, CONGRESSI E CONVEGNI dal 15 giugno saranno possibili, anche al chiuso, le feste e i ricevimenti successivi a cerimonie civili o religiose, tramite uso della “certificazione verde”;
restano sospese le attività in sale da ballo, discoteche e simili, all’aperto o al chiuso;
dal 15 giugno ok a congressi e convegni in presenza;
dal 1° luglio ripartono corsi di formazione pubblici e privati in presenza.
 
PARCHI TEMATICI parchi tematici e di divertimento potranno riaprire al pubblico dal 15 giugno, anziché dal 1° luglio;
 
CASINO' E SALE BINGO riapertura dal 1° luglio delle attività di sale giochi, sale scommesse, sale bingo e casinò.
 
IMPIANTI DI RISALITA gli impianti di risalita in montagna riapriranno dal 22 maggio 2021.
 

 

A partire da lunedì 26 aprile l’Emilia-Romagna diventerà ZONA GIALLA. Ecco le nuove regole in vigore, previste dal Decreto Riaperture.

DECRETO RIAPERTURE

ORDINANZA DEL MINISTERO DELLA SALUTE 23/04/2021

 

Bar e ristoranti

Da lunedì 26 aprile ed in zona gialla i ristoranti possono tornare ad aprire anche a cena, tuttavia esclusivamente all’aperto e con un massimo di quattro persone sedute allo stesso tavolo (eccezion fatta per i conviventi), con un metro di distanza. La stessa regola varrà, dal 1 giugno, anche al chiuso dalle 5 alle 18. I bar mantengono l’asporto di cibo e bevande fino alle 18 (per ristoranti ed enoteche fino alle 22). Resta sempre consentita la consegna a domicilio.

Attività sportive

Nelle regioni in zona gialla, dal 26 aprile si può tornare a svolgere sport di squadra, purché all’aperto e “Nel rispetto delle linee-guida in vigore”. Le piscine all’aperto riapriranno il 15 maggio (sempre in zona gialla), per le palestre occorrerà attendere il 1 giugno. Da quella data torneranno a potere svolgersi manifestazioni ed eventi agonistici “Riconosciuti di preminente interesse nazionale con provvedimento del Coni e del Comitato Paralimpico. La capienza consentita è del 25% rispetto a quella massima autorizzata, ed in ogni caso non superiore a 1000 spettatori per gli impianti all’aperto e 500 per quelli al chiuso”. Eventuali deroghe potranno essere autorizzate per “Eventi di particolare rilevanza e tenuto conto delle caratteristiche”. Anche prima di giugno, indica il decreto, sarà possibile “Autorizzare lo svolgimento di eventi di particolare rilevanza”.

Spettacoli

Si dispone, da lunedì 26 aprile e nelle regioni in zona gialla, la riapertura graduale di cinema, teatri, sale concerto, live club, a condizione che i posti a sedere siano pre-assegnati, con almeno un metro di distanza l’uno dall’altro, e che la capienza massima delle sale sia del 50% rispetto a quella massima autorizzata (Palazzo Chigi indica comunque un massimo consentito: 500 spettatori al chiuso, 1.000 all’aperto). Eventuali autorizzazioni che permettano l’affluenza di più spettatori negli spettacoli all’aperto potranno essere disposte a seconda dell’evoluzione dell’emergenza e delle singole caratteristiche dei siti, chiaramente ferme restando le indicazioni del Comitato Tecnico-scientifico e delle linee-guida.

Scuole

Il nuovo decreto riapre le lezioni in presenza, sino alla fine dell’anno scolastico, anche nelle scuole secondarie di secondo grado (le “superiori”), con presenza garantita dal 70% al 100% nelle regioni in zona gialla e arancione e dal 50% al 75% nelle regioni in zona rossa (in questo caso rimane “Sempre garantita la possibilità di svolgere attività in presenza qualora sia necessario l’uso di laboratori o per mantenere una relazione educativa che realizzi l’effettiva inclusione scolastica degli alunni con disabilità e con bisogni educativi speciali”) . Per le Università, nelle regioni in zona rossa ed arancione e dal 26 aprile al 31 luglio (data indicata dal Consiglio dei Ministri per la fine dell’emergenza) viene data priorità allo svolgimento delle attività in presenza, mentre nei territori in zona rossa “Si raccomanda di favorire in particolare la presenza degli studenti del primo anno”.

 

ORDINANZA DEL MINISTERO DELLA SALUTE 30 03 2021

DECRETO LEGGE DEL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI 31 03 2021

 

 

DECRETO LEGGE DEL 12 03 2021 IN VIGORE DA 15 03 2021

 

LINK AL MINISTERO

 

 

Ordinanza del Ministero della Salute del 12 marzo 2021. in vigore dal 15 marzo 2021

 

ORDINANZA DEL SINDACO N 4 DEL 04/03/2021 

ORDINANZA CONTENENTE LE MISURE URGENTI DI CONTENIMENTO E GESTIONE DELL' EMERGENZA EPIDEMIOLOGICA DA COVID 19, DA ADOTTARE NEL TERRITORIO COMUNALE

 

 

 

DECRETO DEL 02/03/2021 IN VIGORE DAL 06/03/2021

 

ORDINANZA REGIONALE  N. 25 DEL 3 MARZO 2021
Calendario Eventi
<< ottobre 2021 <<
L M M G V S D
        1 2 3
4 5 6 7 8 9 10
11 12 13 14 15 16 17
18 19 20 21 22 23 24
25 26 27 28 29 30 31
             
Comune di
Bibbiano
Indirizzo: Piazza Damiano Chiesa, 2 - 42021 Bibbiano (RE)
telefono: 0522.253211 fax: 0522.882354 P.Iva: 00452960354
Posta elettronica certificata (PEC) bibbiano@cert.provincia.re.it e-mail: urp@comune.bibbiano.re.it

Portale internet realizzato da Progetti di Impresa srl © 2014