Il Risorgimento fu il periodo della storia d'Italia durante il quale la nazione italiana conseguì la propria unità nazionale.

Il Risorgimento: date ed eventi significativi

In circa due anni, dalla primavera del 1859 alla primavera del 1861, nacque, da un' Italia divisa in sette Stati (Regno di Sardegna, Regno delle due Sicilie, Stato Pontificio, Regno del Lombardo - Veneto, Granducato di Toscana, Ducato di Parma e Piacenza e Ducato di Modena e Reggio Emilia), il nuovo regno: un percorso che parte dalla vittoria militare degli eserciti franco-piemontesi nel 1859 e dal contemporaneo progressivo sfaldarsi dei vari Stati italiani che avevano legato la loro sorte alla presenza dell'Austria nella penisola e si conclude con la proclamazione di Vittorio Emanuele II re d'Italia.

Date più importanti del Risorgimento

  • 1820: Moti di Nola e Rivolta di Napoli, Pellico e Maroncelli incarcerati allo Spielberg
  • 1821: Alessandria, moti in Piemonte, processi e condanne a Pellico e Maroncelli (10 Marzo)
  • 1844: Spedizione dei Fratelli Bandiera in Calabria, tentarono una sollevazione popolare nel Sud Italia (13 Giugno)
  • 1844: I Fratelli Bandiera con altri sette compagni, vennero fucilati nel Vallone di Rovito (25 Luglio)
  • 1848: Le 5 Giornate di Milano - Prima Guerra di Indipendenza (18-22 Marzo)
  • 1848: Il Papa fugge da Roma a Gaeta (24 Novembre)
  • 1849: Roma votò la proclamazione della Repubblica (5 Febbraio);
  • 1849: Fine della Prima Guerra di Indipendenza - Battaglia di Novara - Fine della Repubblica Romana

Il Risorgimento: date ed eventi significativi

1858: A Plombieres incontro tra Cavour e Napoleone III, Alleanza tra Francia e Piemonte (10 Dicembre)

1859: Seconda Guerra di Indipendenza, Vittoria Franco-Piemontese - Pace di Villafranca - Insurrezione in Toscana, Parma e Modena

Il Risorgimento: date ed eventi significativi

1860: Garibaldi partì da Quarto alla volta di Marsala con a bordo i così detti Mille che non erano un gruppo di goliardi patrioti ed improvvisati rivoluzionari ma, per la gran parte, veterani delle campagne del 1848-49 e del 1859; lo scopo della era liberare le terre meridionali dalla tirannia Borbonica

1860: Plebiscito di annessione in Toscana, Emilia, Romagna e Marche (11 - 12 Marzo)
1860: Plebiscito di annessione in tutti i territori dell' Regno delle Due Sicilie al Piemonte a suffragio universale maschile (21 Ottore)

Il Risorgimento: date ed eventi significativi

1860: Incontro tra Garibaldi e Vittorio Emanuele II vicino a Teano, l'incontro poneva fine alla spedizione di Garibaldi (26 Ottobre)

1861: Dopo le guerre contro gli Austriaci e conclusa la spedizione di Garibaldi in Sicilia, termina il lungo periodo di lotta politica e militare che conduce l'Italia all'unificazione

Il Senato e la Camera dei Deputati hanno approvato: Articolo unico: Il Re Vittorio Emanuele II assume per sé e suoi Successori il titolo di Re dItalia. Ordiniamo che la presente, munita del Sigillo dello Stato, sia inserita nella raccolta degli atti del Governo, mandando a chiunque spetti di osservarla e di farla osservare come legge dello Stato. Da Torino addì 17 marzo 1861"

Queste sono le parole che si possono leggere nel documento della legge n. 4671 del Regno di Sardegna e valgono come proclamazione ufficiale del Regno d'Italia, che fa seguito alla seduta del 14 marzo 1861 del parlamento, nella quale è stato votato il relativo disegno di legge. Il 21 aprile 1861 quella legge diventa la n. 1 del Regno d'Italia

Il Risorgimento: date ed eventi significativi

Il 17 marzo 1861 a Torino Vittorio Emanuele II viene proclamato primo Re d'Italia e la città diventa la prima capitale d'Italia

1865: Trasferimento della Capitale da Torino a Firenze
1866: Terza Guerra di Indipendenza, si conclude con la Liberazione del Veneto

Il Risorgimento: date ed eventi significativi

1870: Breccia di Porta Pia e occupazione di Roma, fine del potere temporale del Papa - Plebiscito per l'annessione del Lazio

1871: Trasferimento della Capitale da Firenze a Roma (27 Gennaio)
1871: Solenne entrata in Città di Vittorio Emanuele II (2 Luglio)

1915 - 1918: Prima Guerra Mondiale, annessione delle terre irredenti (Trento e Trieste);

1946: Referendum a suffragio universale, per decidere se l'Italia dovesse rimanere una monarchia, oppure se dovesse essere sostituita dalla repubblica. La repubblica ottenne il 54% dei consensi.

Questa pagina ti è stata utile?