Salta al contenuto

Assegno di Maternità

Argomenti
Famiglia

L’assegno di maternità è una misura di integrazione del reddito volta ad aiutare le madri che non hanno un trattamento previdenziale per la maternità.
L'assegno viene erogato anche per gli affidamenti preadottivi e le adozioni senza affidamento. L’importo dell’assegno viene definito ogni anno.
In caso di parto gemellare l'assegno viene raddoppiato.

A chi si rivolge

Chi può presentare

Possono richiedere l’assegno le madri cittadine italiane, comunitarie o extracomunitarie in possesso della "carta di soggiorno" o del "permesso di soggiorno CE per soggiornanti lungo periodo" a scadenza illimitata che non ricevono un trattamento previdenziale di indennità di maternità dall’INPS o da altro ente e con una situazione economica del nucleo familiare non superiore a determinati tetti. I redditi sono calcolati in base ai criteri stabiliti dall’indicatore della situazione economica (ISE).
L’assegno spetta, inoltre, alle cittadine extracomunitarie con lo status di rifugiate politiche, anche se non sono in possesso della carta di soggiorno.

Accedere al servizio

Come si fa

La domanda deve essere presentata allo Sportello Sociale del Comune di Bibbiano

Tempi e scadenze

La domanda deve essere presentata entro sei mesi dalla nascita del figlio o, in caso di affidamento preadottivo o di adozione senza affidamento, dal momento dell'ingresso del minore nel nucleo familiare.

Allegati

Ulteriori informazioni

Ultimo aggiornamento

18-01-2022 12:01

Questa pagina ti è stata utile?